Giunge alla terza edizione il premio LOEWE Craft Price, riconoscimento internazionale per celebrare l’eccellenza e l’alto artigianato artistico contemporaneo, promosso da Fondazione LOEWE. L’istituzione è nata nel 1988, con il preciso intento di promuovere la creatività, la didattica e la salvaguardia dell’arte e dell’alto artigianato artistico.

Lo scopo è quello di portare a conoscenza delle persone i mestieri d’arte e identificare il talento di quegli artigiani la cui visione diviene innovazione per il futuro. 
“L’artigianalità è l’essenza di LOEWE. Ed è qui che si trova la nostra modernità”, afferma il Direttore Creativo Jonathan Anderson, che per il concorso si è ispirato alle origini dell’azienda, una cooperativa artigianale, nata nel 1846. 
Volontà della manifestazione è quella di supportare gli artigiani di tutto il mondo, di ogni età (purché abbiano compiuto i 18 anni), dal grande savoir-faire, capaci di realizzare oggetti di profondo senso estetico.


I campi di interesse sono quelli delle arti applicate: dalla ceramica alla legatoria al metallo, dalla pelle alla carta, fino al legno e alla gioielleria.


Tutti gli oggetti devono essere stati realizzati a mano e negli ultimi 5 anni e non devono aver vinto premi in precedenza.


Il premio è di 50.000 euro e le opere degli artigiani finalisti verranno esposte nella mostra “LOEWE Craft Prize 2019”, che si terrà nel 2019 in Giappone.

Craftprize.loewe.com